Logo Creative Society SOCIETÀ
CREATIVA

Conferenza internazionale “Verso una Società Creativa!” sulla piattaforma “ALLATRA”

Il discorso di Robby Wells


Miei cari americani e persone di tutto il mondo!

Tutti noi, popolo del pianeta Terra, siamo una grande famiglia umana. Ognuno di noi comprende il valore della famiglia, l'importanza e la responsabilità verso i propri cari sia nella gioia che nel dolore, sia nelle difficoltà che nel benessere. Dopotutto nella famiglia non ci sono estranei.

Ho vissuto molti anni senza conoscere i miei genitori biologici. Sono cresciuto nella famiglia di un pastore qui in Georgia. Sono felice e grato di sapere cosa sono l'umanità, la fiducia, la gentilezza e l'amore e comprendo il valore della famiglia.

Sono un uomo semplice, proprio come ognuno di voi. Non faccio parte dei gruppi di finanziatori mondiali e non sono un miliardario. Ho lavorato come insegnante e allenatore di calcio per 20 anni. Attualmente sono l'ambasciatore della Commissione internazionale per i diritti umani nel mondo. Ho avuto l'opportunità di comunicare con molte persone di diverse età e nazionalità, professione e stato sociale, sia in America che all'estero. Sono stato coinvolto in molte iniziative sociali, ho viaggiato molto negli Stati Uniti e ho anche visitato altri paesi e, osservando sempre come viviamo ho continuato a chiedermi che cosa stia succedendo alla nostra grande famiglia umana.

Perché ci sono le guerre? Perché ci sono così tante persone buone, che però fanno cose cattive? Perché ci sono bambini senza genitori? Perché succede che qualcuno lavora sodo, con la massima diligenza e allo stesso tempo vive fra debiti e prestiti, cercando di provvedere tutto il necessario alla sua famiglia, mentre qualcun altro non fa nulla, ruba alla gente e ha una fortuna di miliardi di dollari? Perché c’è chi si preoccupa degli altri e dà loro tutto quello che ha, mentre qualcun altro non dà nemmeno un piccolo aumento di stipendio a chi lo sta chiedendo da anni? C’è qualcuno lavora per tutta la vita per ripagare il mutuo della casa, e anche dopo averla pagata non riesce a vivere. Non riesce a vivere in quella casa che ha pagato durante tutta la sua vita perché non riesce a mantenerla, perché ogni anno la vita diventa sempre più costosa. Oggi molti cittadini del nostro Paese non hanno la possibilità di curarsi, perché la cura della salute è diventata troppo costosa per loro e quindi inaccessibile. Risulta quindi che siamo noi stessi che creiamo una società animalesca, aggressiva, in cui se non hai i soldi, nessuno ha più bisogno di te. Ma tutto questo è giusto?

Com’è possibile che in un paese libero che è un esempio per il mondo intero ci possano essere tali disgrazie umane, tale degrado della dignità umana, tali divisioni fra i cittadini americani? O la libertà è un’immagine che esiste solo nei nostri sogni, ma in realtà è una falsità? Questa è una tragedia non solo in America. Ho visto la stessa situazione in altri paesi.

Se siamo persone civili, perché il livello della depressione aumenta ogni anno? Perché i suicidi, la tossicodipendenza, la violenza domestica e sociale crescono in modo esponenziale? È una falsa immagine di “successo e felicità”, dietro la quale si nascondono la sofferenza, il dolore e la distruzione della nostra vita. Non siamo tutti stanchi di vivere così? Non siamo stanchi di stare in una società mondiale dove la paura e l'odio ci vengono imposti, dove dobbiamo sopravvivere ma non vivere?



Ho visto che c'è qualcosa di sbagliato nell'umanità. Ho cercato la radice del male. Mi sono opposto al male e ho sempre cercato la pace e il bene. Volevo rendere questo mondo un posto migliore, migliore per tutti. Ho visto e compreso i problemi che esistono nel nostro mondo, ma non ho capito come risolverli globalmente fino a quando, per volere del destino, non ho conosciuto il Movimento Internazionale Sociale “ALLATRA”.

Quello che ho sognato per tutta la vita esiste accanto a noi e ho capito che tutto questo si poteva fare per tutti. Le persone possono vivere in pace e in armonia, ed essere veramente felici. Le persone possono cambiare il formato consumistico della società e trasformarlo in un formato creativo. C'è un esempio di questo. Questo esempio è “ALLATRA”. Le persone si uniscono in tutto il mondo, come potete vedere. Le persone agiscono insieme indipendentemente dal paese di residenza, dalla religione o dallo stato sociale. Le persone si uniscono solo in base alle migliori qualità umane: quelle che ci distinguono dagli animali. Penso che sia giunto il momento che tutta l'umanità si unisca al Movimento “ALLATRA” e si liberi per sempre di ciò che è disumano in ognuno di noi. Uniamoci tutti insieme sulla base delle più elevate qualità umane.

Oggi, questo compito è estremamente urgente per ciascuno di noi, poiché tutti noi dobbiamo affrontare le sfide più gravi e vitali della storia dell'umanità.



Siamo alle soglie del cambiamento climatico globale che può avvenire nei prossimi dieci anni. A cosa ci porterà se continuerà a predominare il formato consumistico delle relazioni nella nostra società? Le economie di tutti i paesi crolleranno e cominceranno guerre di massa per il territorio e il cibo. Ci sarà la più terribile guerra della storia dell'umanità — una guerra per la sopravvivenza. Inizierà l'autodistruzione della civiltà umana. Se non moriamo per il cambiamento climatico, moriremo per una guerra nucleare. Ciò dimostra che con il predominio del formato consumistico delle relazioni sia tra i paesi che tra le persone, siamo tutti già inevitabilmente morti. Ma noi vogliamo Vivere!

È possibile cambiare il futuro ora? Sì, è possibile! E lo dobbiamo cambiare tutti insieme, senza perdere tempo. Solo così sopravviveremo, ma possiamo sopravvivere solo come un'unica famiglia umana! Altrimenti moriremo. Dobbiamo unirci. In effetti, in senso globale, non abbiamo nulla da dividere! Dopo tutto, abbiamo tutti un’unica nazionalità: l'umanità, un unico luogo di residenza: la Terra.

La rapida trasformazione del vettore di sviluppo dalla società consumistica a quella creativa è l'unica possibilità di sopravvivenza per tutti noi. Su tale argomento non c'è posto per populismo o speculazione. Ciò che serve qui è una vera azione concreta da parte di ogni persona. Il futuro dell'umanità dipende da noi che viviamo oggi. Dobbiamo fare di tutto perché le nazioni, in quanto umanità, sopravvivano.

È giunto il momento di affrontare la verità: la società consumistica di oggi è giunta a un punto morto. Pensateci! Siamo arrivati al punto finale nello sviluppo del formato consumistico. Non stiamo in piedi sopra un abisso, ma sopra le nostre tombe, e ci resta un ultimo passo. Si tratta solo di capire in che direzione lo faremo: verso la morte o verso la vita.



Il formato consumistico dello sviluppo della nostra civiltà è iniziato con i Sumeri, 6.000 anni fa. E il suo scopo è un'immensa ricchezza di pochi e l'impoverimento delle masse. Tutta la storia dell'umanità a noi nota è costruita su guerre e conquiste, che hanno dato origine a molti grandi nomi. Ma la storia tace sull'asservimento globale delle masse, su come milioni di persone sono state uccise per il bene di pochi. Pensateci, masse di persone sono state distrutte per soddisfare l'appetito animale di un gruppetto di persone perverse, di animali?!

È la storia della società consumistica, la storia dell'assassinio e della schiavitù dell'umanità, la divisione della società in ricchi e poveri, liberi e schiavi. È una vita degna di essere chiamata “umana”? No affatto!

Guardate il mondo con occhi ben aperti: ovunque manca il rispetto per la vita umana, l'incontenibile avidità aziendale che continua a vendere ognuno di noi, l'egoismo, il desiderio di potere a tutti costi, la capitalizzazione illimitata, che porta al fatto che alcuni sono drammaticamente più ricchi a causa dell’impoverimento della popolazione del mondo intero. Da qui nascono conflitti, guerre, inflazione, debiti, disoccupazione e altri disastri per la nostra gente. Ognuno di noi percepisce queste conseguenze del formato consumistico della nostra società.

L'umanità moderna è sopravvissuta a due guerre mondiali. Decine di milioni di persone sono state uccise. Questo ha influito sulla vita di quasi tutte le persone, ad eccezione di quelle che hanno guadagnato capitali da queste guerre ma a loro e ai loro discendenti non basta il potere che hanno già, sono insaziabili. Se questa follia non viene fermata ora, allora, in vista del drammatico cambiamento climatico, si concluderà con un enorme disastro per l'umanità.

Se non fermiamo la corsa nel vuoto dei multimiliardari che vogliono dimostrare chi è più alla moda e chi è più ricco, il loro assurdo arricchimento ottenuto imponendoci a noi, il popolo, una mentalità di eccessivi consumi, la distruzione delle guerre ci porterà molto rapidamente non solo a un maggiore impoverimento, ma anche alla distruzione totale delle persone in tutto il nostro pianeta. O fermiamo tutti insieme questa folle avidità dell'uomo, o moriamo tutti. Quando arriverà l'inevitabile crollo della civiltà consumistica, sarà impossibile mantenere la pace sulla Terra. Nella guerra nucleare di oggi, nessuno sopravviverà. Pensateci.

C'è solo un modo per risolvere questa situazione: dobbiamo cambiare il formato obsoleto della società consumistica, vecchio di seimila anni, e trasformarlo in un formato creativo, finché c'è ancora un po' di tempo.



Bastano pochi passi per risolvere la questione.

Abbiamo bisogno che il mondo intero, insieme, crei un'unica economia pianificata di una società mondiale creativa. L'inizio di tutto questo è l'azzeramento completo di tutti i debiti tra i paesi, compresi i prestiti privati ai cittadini degli Stati Uniti e al mondo intero. Questo sembra molto bello ma sarà impossibile realizzarlo a una singola nazione, per quanto potente possa essere. Ci vogliono tutti i paesi per iniziare una nuova economia da zero, in modo che le persone non perdano, ma solo vincano e guadagnino! E questo è possibile! E noi, la gente, possiamo farcela!

Ma possiamo farlo solo insieme al mondo intero!

In realtà, tutto si può risolvere e possiamo farlo tutti insieme. Non è difficile riunire il mondo intero e fare un accordo. La cosa principale è che tutti sono vivi e viviamo in pace. Se non facciamo questo, l'insaziabilità e l'avidità di pochi spingerà tutta l'umanità a combattere uno contro l’altro, in una guerra per le risorse rimanenti, ma in cui nessuno sopravviverà e nessuno vincerà.

Prendiamo tutti insieme la decisione di costruire un nuovo rapporto tra le nazioni e tra le economie mondiali, facciamo un'unica economia creativa pianificata senza inflazione, senza menzogne, senza il vuoto profitto di chi non fa niente. Questa economia di cui sto parlando non è per i clan, nè per le singole società, nè per gli individui che pensano di essere i padroni del mondo, ma per le persone di tutto il mondo, semplicemente per tutti.

Sono a favore del capitalismo, ma onesto! Il capitalismo per l'arricchimento di tutte le persone!

Smettiamola di vivere rubandoci a vicenda! Viviamo come una famiglia!

Non sono i ricchi che devono diventare poveri, ma i poveri che devono diventare ricchi! Allora la gente vivrà e non sopravviverà come adesso.

Non ammireremo più coloro che uccidono e rubano, ma coloro che creano per l'intera società! Grazie.

Dobbiamo e possiamo creare tutti insieme le condizioni per una vita normale e prospera per tutti nella nostra grande famiglia umana.

Un uomo deve lavorare per vivere, ma non vivere per lavorare. Gli Stati Uniti, come altri Paesi, negli ultimi anni sono diventati una “prigione del debito”. Dobbiamo eliminare la schiavitù economica per ottenere la vera libertà. Una persona dovrebbe godersi la vita e non vivere nei problemi e nelle preoccupazioni, costretta a lavorare per ripagare i suoi debiti con le banche, in modo da avere un posto dove andare e un tetto sopra la testa. Un uomo dovrebbe vivere e non pensare a come vivere domani. Dovrebbe svegliarsi nella gioia, non nella paura preoccupandosi di come riuscire a nutrire la sua famiglia. Ma, tuttavia, è qui che siamo ora. Una persona dovrebbe avere tempo per l'autosviluppo spirituale e morale, per lo sport (che amo), per crescere i suoi figli e, per la sua vita personale.



Ci deve essere un LAVORO DI GARANZIA, una GARANZIA DI ALTI SALARI in tutto il mondo che possa soddisfare tutti i bisogni umani e allora la gente non dovrà lasciare la propria casa per cercare una vita migliore. Questo escluderebbe i problemi di migrazione dei lavoratori. La vita di un essere umano deve essere dignitosa ovunque!

STABILITÀ DEI PREZZI fra 50 o 100 anni. Il costo dei beni e dei servizi dovrebbe essere fissato: stabile e uguale ovunque. Questo garantirà la stabilità in tutto il mondo.

NESSUNA INFLAZIONE! Dopo tutto, l'inflazione e le crisi sono create artificialmente (create dai banchieri). Sono tutti piccoli giochi bancari per rendere ricche poche persone povere miliardi di altre. In realtà questo significa rubare ai poveri. La gente si indebita. E poi passano tutta la vita a lavorare per ripagare i debiti. In una Società Creativa non dovrebbe esistere nemmeno il concetto di inflazione.

La Società creativa è per tutti e utile a tutti! Questo fornirà condizioni di vita dignitose.

TRASPARENZA E APERTURÀ. La gente deve controllare apertamente i sistemi bancari. Basta con il sistema bancario offshore!

TASSAZIONE FISCALE ONESTA. NON SI DOVREBBERO IMPORRE TASSE SUGLI IMMOBILI ACQUISITI. Sono proprietà di una persona che ha già pagato, quindi perché continuare a pagare le tasse?

ASSISTENZA MEDICA GRATUITA. L’assistenza medica dovrebbe essere gratuita e disponibile per tutti in tutto il mondo. Gli Stati Uniti sono l’unica nazione occidentale industrializzata che non ha l’accesso gratuito all’assistenza medica. Questo cambierebbe con la mia amministrazione.

Ci devono essere stipendi elevati per i medici e servizi di alta qualità in tutto il mondo. Il medico dovrebbe avere interesse che tutta la popolazione conduca uno stile di vita sano per prevenire le malattie nella comunità invece di ingannare il paziente per guadagnare denaro con medicinali costosi e interventi chirurgici ingiustificati.

EDUCAZIONE GRATUITA. Sono stato insegnante per 20 anni, conosco i problemi del sistema educativo. La formazione di esperti, anche in istituzioni private, deve essere pagata dallo Stato e dal governo. Istruzione gratuita — dall'età prescolare durante tutto il corso di studi superiori.

Scienza creativa per tutti! La scienza dovrebbe uscire dai binari della distruzione dell'umanità e stare sui binari del miglioramento della qualità della vita delle persone, sui binari della creatività.

La tecnologia al servizio dell'umanità! Le moderne tecnologie informatiche devono dare libertà alle persone e servire tutta l'umanità! Non dovrebbero schiavizzare la mente delle persone e renderle come robot controllati. Questo lo conosciamo.

Libera circolazione in tutto il mondo per tutte le persone. Dopotutto, in una Società Creativa, ogni singolo stato, come parte di una grande famiglia umana, fa parte del mondo, pur preservando i suoi valori culturali e il suo patrimonio storico. Sotto la mia guida, gli Stati Uniti uniranno tutte le nazioni per proteggere l'umanità da tutte le minacce poste dagli elementi climatici e da qualsiasi aggressione, ma dobbiamo farlo insieme.

Il formato creativo della società sta già iniziando ad essere ampiamente e attivamente discusso dal pubblico internazionale. Sono fiero che proprio negli Stati Uniti ad Atlanta (Georgia) l'11 maggio 2019 si sia tenuta la prima conferenza internazionale online del nuovo formato “Società. L’Ultima opportunità” sulla piattaforma del Movimento Internazionale Sociale “ALLATRA”, dove persone provenienti da diversi paesi del mondo (come vedete) hanno espresso apertamente e onestamente ciò di cui i politici e la stampa mondiale tacciono. La gente non solo ha espresso dei problemi, ma – cosa più importante – i modi per risolverli in tutto il mondo.



Ho avuto l'onore di partecipare e di parlare in questa conferenza. In pratica ero convinto che le persone di diverse nazionalità, fedi e status sociale diversi volessero davvero una sola cosa: vivere in pace e in amicizia tra di loro, vivere in una Società Creativa.

Abbiamo più cose in comune tra di noi di quanto non ci rendiamo conto e la nostra nazione: l'umanità, raggiungerà la grandezza per la prima volta quando nel 2020 avremo la visione perfetta per cancellare le linee di divisione tra le persone di tutto il mondo.

I compiti che sono stati stabiliti dalla comunità internazionale nella conferenza dell’ 11 Maggio 2019 nella città di Atlanta (Georgia) li percepisco profondamente. Possiamo farlo davvero, ma solo insieme!

Dipende da ognuno di noi!



Quindi, il mio primo passo è quello di annunciarvi oggi che nel 2020 mi candiderò alla presidenza degli Stati Uniti (USA) per il Partito Democratico.

Mi candido alla Presidenza per fare del mio meglio per aiutare le persone in tutto il mondo a trasformare la società consumistica in Società Creativa!

Mi candido alla Presidenza per fermare questa folle corsa al potere che ha pervertito il mondo per quasi 6.000 anni, un potere che ha portato a molte guerre, milioni di morti e la schiavitù dell'umanità. Fino ad oggi, il sistema consumistico di schiavitù è stato camuffato sotto vari nomi altisonanti e promesse politiche, ma in realtà è diventato solo più sofisticato. La libertà deve esserci in pratica e non su un pezzo di carta!

Non mi sto candidando per nessun tipo di potere, mi assumo la responsabilità verso il popolo americano e il mondo libero, tutto il mondo. Voglio servire la società perché mi sento responsabile di tutta l'umanità. Se solo sapeste...

Mi candido alla Presidenza degli Stati Uniti per compiere la volontà del popolo e garantire un futuro dignitoso ai cittadini americani e a tutti i cittadini del mondo.

Spero di ottenere il sostegno di tutti gli americani e delle persone di buona volontà nel primo passo: le persone che hanno AllatRa nel cuore. AllatRa sono le migliori qualità dell'uomo, il suo Onore, la sua Coscienza, il suo Amore. AllatRa è l'anima di un essere umano: è ciò che Dio ha alitato in ognuno di noi, è ciò che ci separa dagli animali e ci unisce tutti.



Oggi vi dico onestamente e apertamente: è tempo per tutti noi di mettere da parte le nostre differenze! È giunto il momento di unirci tutti!

Insieme possiamo essere vittoriosi sulle forze della vita, affinché i nostri figli e i loro discendenti abbiano un futuro. Vogliamo che le generazioni future vivano in uno stato di felicità, salute, ricchezza e pace.

Non faremo vuote promesse ma ci rimboccheremo le maniche e insieme riporteremo l’Eden sulla Terra. Abbiamo sognato abbastanza a lungo questo giorno, ora ci alzeremo in piedi e costruiremo il paradiso sulla terra.

Dopotutto, Dio è con noi!

Che Dio benedica ciascuno di voi che siete qui oggi, e che Dio benedica gli Stati Uniti d'America e il mondo intero!

Risorgiamo come una fenice dalle ceneri di un mondo diviso alla gloria di una nazione unificata.

Grazie mille!