Logo Creative Society SOCIETÀ
CREATIVA
Unisciti a noi
CATASTROFI NATURALI | 18-26 gennaio 2022. Testimoni oculari. Cambiamento climatico. Breaking news Purtroppo, sono le persone socialmente più vulnerabili a soffrire prima di tutto per i disastri. E queste persone sono sempre più colpite a causa del cambiamento climatico globale. CATASTROFI NATURALI | 18-26 gennaio 2022. Testimoni oculari. Cambiamento climatico. Breaking news CATASTROFI NATURALI | 18-26 gennaio 2022. Testimoni oculari. Cambiamento climatico. Breaking news CATASTROFI NATURALI | 18-26 gennaio 2022. Testimoni oculari. Cambiamento climatico. Breaking news

CATASTROFI NATURALI | 18-26 gennaio 2022. Testimoni oculari. Cambiamento climatico. Breaking news

Purtroppo, sono le persone socialmente più vulnerabili a soffrire prima di tutto per i disastri. E queste persone sono sempre più colpite a causa del cambiamento climatico globale.

Il 18-19 gennaio 2022, il tempo anormalmente freddo e forti nevicate hanno colpito le regioni settentrionali e nord-occidentali della Siria. I rifugiati nelle tendopoli delle province di Idlib e Aleppo hanno sofferto di più. La maggior parte delle tende non poteva sopportare il clima rigido e il peso della neve caduta. Purtroppo, ci sono vittime, decine di migliaia di persone sono state trovate nello stato tra la vita e la morte.

Molte strade sono state bloccate a causa della nevicata, rendendo difficile aiutare le persone colpite.

Questo e altri eventi saranno coperti da reporter di Breaking News e da testimoni oculari di disastri climatici in questa edizione.

Il 21 gennaio 2022 un terremoto di magnitudo 6.3 ha colpito le vicinanze delle isole del Giappone. Ci sono state delle vittime. Entro un'ora dalla scossa principale ci sono state 6 scosse di assestamento di magnitudo superiore a 4.

L'USGS ha segnalato un totale di 19 terremoti con magnitudo superiore a 6 in diverse parti del pianeta tra il 1 e il 28 gennaio. Questo è un altro record per almeno gli ultimi 10 anni.

In precedenza, il 18 gennaio c'è stata una nevicata nel nord del deserto del Sahara, in Africa. Le temperature sono scese a -2⁰C. La neve è caduta qui solo un paio di volte negli ultimi 24 anni.

Il 21 gennaio 2022, le intense precipitazioni in Perù hanno causato la rottura degli argini del fiume Alcamayo. Una frana si è verificata vicino alla città di Aguas Calientes. Purtroppo ci sono morti, dispersi e feriti. Il Servizio Nazionale di Meteorologia e Idrologia del Perù ha dichiarato un livello di pericolo rosso.

Il 21 gennaio, forti venti hanno colpito la città di Karachi, in Pakistan, facendo crollare muri e tetti delle case. Purtroppo, sono state perse delle vite e alcune persone sono rimaste ferite.

Il 22 gennaio 2022, la tempesta tropicale Ana ha colpito l'isola di Madagascar. Le conseguenti inondazioni e frane hanno causato decine di morti.

Circa 65.000 persone sono rimaste senza casa.

La tempesta ha anche colpito l'Africa continentale. Ci sono morti in Malawi e Mozambico.

Alla fine di gennaio sono cadute forti nevicate in Russia meridionale. Una nevicata record per tutta la storia dell'osservazione meteo di 41 cm è stata registrata a Krasnodar. In alcuni villaggi del distretto di Tuapsinsky l'altezza dei cumuli di neve era pari all'altezza di un uomo.

Il 24-25 gennaio 2022 la tempesta Elpis (Cyclone Hope) ha portato in Turchia la più forte nevicata, mai vista negli ultimi 30 anni. Istanbul e i suoi dintorni si sono trasformati in una zona disastrata, con numerosi incidenti che hanno causato vittime umane. Migliaia di auto e autobus con turisti sono rimasti bloccati negli ingorghi sulle strade ghiacciate. I soccorritori sono stati in grado di raggiungerli 12 ore dopo.

Il 24 gennaio 2022 il ciclone Elpis ha portato in Grecia nevicate insolitamente pesanti, temperature sotto zero e venti di burrasca. I vigili del fuoco e l'esercito sono intervenuti per aiutare la gente.

Il 26 gennaio 2022 forti nevicate hanno colpito la Georgia. L'altezza dei cumuli di neve ha raggiunto i 4 metri nel villaggio Bakhmaro.

Nella notte del 26 gennaio dopo la Grecia e la Turchia, Elpis ha colpito Israele. Circa 20 centimetri di neve sono caduti durante la notte. Sul Monte Hermon, lo strato di neve ha raggiunto 1 metro

Rimanendo soli con gli elementi, sempre più persone perdono la vita e sempre più spesso hanno bisogno di aiuto. È possibile preservare la vita di ogni essere umano solo in una Società Creativa, dove la vita dell'uomo viene prima di tutto e il futuro dell'umanità è possibile solo con l'unione globale sulla base di valori universali: rispetto e aiuto reciproco, sicurezza e giustizia.


Breaking News
Vedi tutto →

Maggiori dettagli sulle fasi di costruzione di una Società Creativa si possono trovare nell'articolo “I principi e le tappe della costruzione di una Società Creativa”

Leggere
Ora chiunque può fare molto!
Il futuro dipende dalla scelta personale di ognuno!
Unisciti a noi