Logo Creative Society SOCIETÀ
CREATIVA

La sicurezza per ogni persona è possibile solo in una Società Creativa

15 maggio 2021
Commenti

La sicurezza per ogni persona è possibile

La sicurezza è parte integrante della normale vita umana. La sicurezza è un fattore necessario per la salute fisica e psicologica delle persone, contribuisce alla piena interazione di un individuo con la società.

La gente spende una quantità enorme di denaro, tempo ed energia vitale per garantire la sicurezza. Ma in una società in cui le relazioni sono improntate al modello consumistico, che crea e mantiene le condizioni per il verificarsi costante di conflitti, violenza, malattie e crisi, la sicurezza completa per ogni persona è un obiettivo del tutto irrealistico. Che cosa stiamo osservando ovunque nel mondo? Guerre inarrestabili, saccheggi, omicidi, disastri, crimini, rivolte e in più una pandemia e crisi. La costante instabilità economica contribuisce al basso tenore di vita della popolazione ed è un fattore psicologico altrettanto forte nel creare disordini di massa.. Questa è solo una piccola parte dell'enorme numero di precedenti che minacciano la vita di miliardi di persone. 

Il concetto di sicurezza include la soddisfazione dei bisogni umani essenziali. Di conseguenza, uno dei criteri fondamentali per la sicurezza è la disponibilità di alloggi. Oggi la società dei consumi ha creato in modo artificiale le condizioni per cui una persona spende metà della sua vita per comprare una casa, e la metà successiva per mantenerla, pagare le tasse e pagare i debiti. Il provare un costante disagio, insoddisfazione per la realtà circostante e l'incapacità di provvedere alle necessità di base stimola nella popolazione l'ansia per il proprio futuro, provoca la costante corsa all'accumulo di capitale e la costringe a sprofondare ancora di più in un cerchio senza fine di dipendenza dal debito. Nello stesso tempo, nonostante gli sforzi enormi, il tempo e il denaro investiti, le persone non hanno alcuna garanzia di preservare la loro proprietà. 

Un criterio di sicurezza altrettanto importante è la conservazione e il mantenimento della salute come fattore indispensabile della normale attività umana. E qui tocchiamo un livello deplorevole e talvolta disumano dell’assistenza sanitaria. Ci sono numerosi casi di cure mediche negligenti: diagnosi sbagliate, interventi chirurgici ingiustificati con conseguenze irreparabili e invalidità per tutta la vita, casi in cui la scelta della terapia è motivata dalla prospettiva del vantaggio personale dei medici piuttosto che dall’obiettivo di raggiungere necessariamente un risultato positivo per il paziente. In molti paesi in cui l'assistenza sanitaria dipende direttamente dall'assicurazione sanitaria, in assenza di polizza assicurativa alla persona non viene fornita l’assistenza necessaria.

Spesso nella società consumistica, se la diagnosi e il trattamento non sono convenienti dal punto di vista economico, a volte gli specialisti non si preoccupano del destino del paziente, anche se in pericolo di vita. Nella maggior parte dei casi le persone che non possono permettersi un'assicurazione appartengono a segmenti emarginati della società. Pagare le cure senza assicurazione o pagare l'assicurazione è ugualmente proibitivo dal punto di vista finanziario per loro. In sintesi, la società dei consumi non dà valore alla cosa più importante: la vita umana! 

La società dei consumi non dà valore alla cosa più importante: la vita umana!

E cosa sta succedendo nel settore farmaceutico? I prezzi dei farmaci sono molto alti. Un numero enorme di generici diversi sono prodotti con lo stesso principio attivo e molti di loro sono inefficaci o agiscono solo a livello di placebo. Molti farmaci hanno gravi effetti collaterali molto dannosi per la salute. Le conseguenze dell'assunzione di questi farmaci non sono immediatamente rilevabili e possono evidenziarsi dopo diversi anni. I prezzi dei farmaci con lo stesso principio attivo, a seconda del nome dell'azienda e del paese del produttore, attraverso la pubblicità e le pubbliche relazioni, vengono aumentati di decine o addirittura centinaia di volte, mentre il solo principio attivo costa letteralmente pochi centesimi. Nel formato consumistico delle relazioni, la salute e la sicurezza delle persone non sono nemmeno prese in considerazione; per molte persone il profitto personale è più importante della protezione della vita umana. Un simile approccio opportunistico e cinico lo si può osservare in altre sfere dell'attività umana.

Le infrastrutture ingegneristiche e sociali di molte città e paesi del mondo sono in stato di abbandono e rappresentano una bomba a orologeria ad effetto improvviso. Nonostante la moltitudine di infrastrutture fuori servizio, l’autorità pubblica presta molta attenzione alla condizione di quegli edifici, ponti, strade, imprese e ad altri oggetti della sfera tecnica solo in caso di un disastro improvviso, in caso di catastrofe e non si cura della prevenzione.

Gli incidenti stradali non sono un punto meno importante. Nella nostra società, a livello legislativo ci sono una serie di leggi, le regole del traffico sono scritte ed è definita la responsabilità a livello amministrativo per la loro violazione. Tuttavia, il tasso medio globale di mortalità per incidenti stradali è di 1,25 milioni di persone all'anno e da 30 a 50 milioni di persone ogni anno vengono ferite. Nonostante sia riconosciuta la responsabilità nell’aver provocato situazioni pericolose sulle strade, questo non incoraggia conducenti e pedoni a rispettare le leggi. Le persone hanno la consapevolezza di dover pagare le multe ma la percepiscono  come una formalità, senza sentire la responsabilità nell’essere una potenziale minaccia per la sicurezza di altre persone.

Un altro fattore importante è rappresentato dalla presenza del crimine. Come dimostra la pratica internazionale di varie organizzazioni anti-crimine, nel mondo moderno basato sul consumismo, sull’egoismo e sull’arricchimento a qualsiasi costo, nessun obiettivo elevato di giustizia umana scritto sulla carta, nessun miglioramento nella professionalità di alcuni specialisti, nessuna dichiarazione ufficiale sui più alti standard di giustizia funziona davvero, nella pratica. Nelle dichiarazioni internazionali, il concetto di "crimine" è presentato come una minaccia per il mantenimento dell'ordine pubblico, ma non come una minaccia per la vita e la salute della popolazione.

Le persone che compiono un crimine sono spinte da diverse ragioni e, come appare ad un primo sguardo, sembra che siano molti i fattori che vi contribuiscono. Ma qual è la vera ragione? Cosa conduce una persona in queste situazioni? Perché nemmeno il rischio della punizione la ferma? Cosa spinge molte persone a commettere azioni illegali che violano lo stato di diritto e mettono in pericolo la vita degli altri? Spesso la ragione principale è la povertà e l'indigenza create dal famigerato formato consumistico delle relazioni, la necessità di sopravvivere, le disuguaglianze, l'imposizione del paradigma consumistico che ha raggiunto oggi il suo picco di degradazione bestiale e rappresenta la causa principale di tutte le disgrazie che affliggono l'umanità. Il paradigma del formato consumistico promette all'uomo comune solo un’illusione di vita agevole e sicurezza. Vediamo la stessa immagine nella politica interna di qualsiasi stato e nelle relazioni politiche internazionali fra i vari paesi.

Oggi nel mondo sono stati creati molti concetti di sicurezza nazionale di questo o quello stato. I vertici del sistema politico informano le masse della necessità di rafforzare la forza e la potenza dello Stato come fattore presumibilmente importante per garantire la sicurezza dei cittadini del loro paese da possibili aggressori esterni. Ma qual è la forza e il potere dello Stato nel formato consumistico delle relazioni internazionali e a cosa si rivolge? La forza e il potere degli stati avanzati è rappresentato dalla presenza delle armi più recenti, dalle conquiste scientifiche e tecnologiche avanzate nel settore militare, dal possesso di armi di distruzione di massa, comprese quelle nucleari. In realtà, tutto questo è diretto da alcune persone a distruggere gli altri. Uno strumento che contribuisce alla distruzione di miliardi di persone è una garanzia di sicurezza umana? I cittadini comuni non sono considerati come persone, ma come una risorsa necessaria al pari delle risorse materiali ed economiche per raggiungere determinati obiettivi di taluni individui per rafforzare ulteriormente il loro potere. 

Il servizio militare di un paese dovrebbe teoricamente proteggere il suo popolo. Ma il problema sta nel fatto che la popolazione di ciascun paese rappresenta solo una piccola parte degli otto miliardi di individui che costituiscono la popolazione mondiale nel suo complesso. Di conseguenza, l’esercito di uno stato può essere diretto contro l’esercito di un altro paese classificato come nemico esterno e questo non rafforza l'umanità, ma la divide e la rende più debole. Ai cittadini vengono presentate tali azioni dalla posizione di presunta "protezione della loro sicurezza, libertà e diritti". Ma attraverso tutti gli interventi militari verificatesi nella storia, compresi quelli giustificati da nobili motivi (inclusa la difesa della libertà, la promozione della democrazia, l’intervento umanitario, la lotta al terrorismo), la gente non ha mai ottenuto la libertà né tanto meno la sicurezza, ma solo la perdita della salute, delle case e di un enorme numero di vite umane. 

E come dice 3 Principio della Società Creativa — Sicurezza Umana:

Nessuno e niente nella società ha il diritto di minacciare la vita e la libertà dell'Uomo! Sicurezza Umana

Sicurezza Umana 

Nessuno e niente nella società ha il diritto di minacciare la vita e la libertà dell'Uomo!

A tutti è garantito il rispetto delle esigenze vitali di base, tra cui vitto, alloggio, assistenza sanitaria, istruzione e piena sicurezza sociale.

Le attività scientifiche, industriali e tecnologiche della società dovrebbero essere finalizzate esclusivamente al miglioramento della qualità della vita umana.

Stabilità economica garantita: nessuna inflazione e nessuna crisi, prezzi stabili e uguali in tutto il mondo, moneta unica, tassazione fissa o mancanza di tassazione.

La sicurezza dell’Essere Umano e della società di fronte a qualsiasi minaccia è garantita da un unico servizio globale di gestione delle emergenze. 

Nel formato consumistico delle relazioni sociali non c'è una garanzia reale di sicurezza per ogni persona.Questo formato di relazioni per tutti i seimila anni della sua esistenza è stato costruito sulla schiavitù, sul sangue e sulla violenza. La gente prova apprensione e paura nel vivere sotto le leggi di questo mondo disumano e consumista. Ognuno, cercando di proteggersi, crea la propria zona di sicurezza personale isolandosi così da un mondo esterno turbolento. Qualsiasi interferenza nella vita delle persone è percepita come pericolo per la propria sicurezza. Tale incapsulamento porta alla separazione dell'umanità e, in caso di situazioni impreviste, a stati d'animo aggressivi e ostili che oppongono le persone le une alle altre. Il formato consumistico dirige deliberatamente l'attenzione dell'individuo esclusivamente su se stesso. Ognuno cerca di preservare e mettere al sicuro prima di tutto la propria vita, trascurando spesso il valore della vita dell'altro. Concetti come "società comune", "famiglia comune" sono esclusi attraverso l’imposizione artificiale a miliardi di persone di condizioni di vita disumane e di un insieme di situazioni pericolose da affrontare nella vita quotidiana.

In realtà l’intera famiglia umana dovrebbe essere in zona di sicurezza. È impossibile creare una vera sicurezza attraverso la separazione. In altre parole, il livello di unità di tutta l'umanità determina il livello di sicurezza di ogni Persona. La società umana unita dovrebbe servire da supporto per ogni Persona. Solo in questo modo la costruzione di un vero ambiente sicuro per tutte le persone diventa possibile. Con il formato consumistico a dirigere le relazioni sociali, con la promozione di relazioni disumane e l'attivazione degli istinti animali nelle persone, questo non si può realizzare. La riunione dell’intera umanità in un’unica famiglia è di vitale importanza ed è possibile solo con la costruzione di una nuova Società Creativa. Solo un tale paradigma creativo basato sull’unione e sul consolidamento può allontanare qualsiasi minaccia alla vita e alla libertà di ogni Persona sulla Terra. 

Una società umana dovrebbe servire come pilastro per ogni personalità

La società disunita e il confronto costante fra gli stati sono inevitabili in un formato di relazioni reciproche improntato sul consumismo. Di conseguenza, c'è sempre il rischio di conflitti tra gli Stati, che spesso degenerano in scontri armati tra i loro servizi paramilitari e che sfociano in operazioni ostili e nella morte di persone innocenti. Su queste basi, l'unico modo per sradicare tali precedenti che mettono in pericolo vite umane, è riformare i vari servizi militari in un unico servizio di pace a livello mondiale che sia davvero un pilastro a difesa della pace per tutta la popolazione. 

Nella Società Creativa avere un unico servizio globale di emergenza è vitale per garantire la protezione di tutti. Questo eliminerà il "nemico esterno" creato artificialmente, come succede adesso, e unirà la società contro i pericoli veri. Questo aiuterà a risparmiare risorse preziose e permetterà di adoperarle per risolvere problemi reali e urgenti, prevenendo molti incidenti e salvando milioni, miliardi di vite umane! Anche nel caso di una situazione pericolosa, con un unico servizio globale sarà facile consolidare e distribuire le risorse, inviare gli esperti e le attrezzature necessarie al posto giusto per eliminare rapidamente il pericolo. Gli amanti del rischio potranno applicare i loro talenti e le loro capacità non al servizio di certi personaggi che vogliono usare il prossimo per realizzare i loro piani di profitto, ma piuttosto nella difesa onesta e nobile della società. Chiunque voglia dedicarsi con onore alla protezione delle persone sarà il garante della sicurezza e della giustizia. Il servizio di queste persone sarà onorevole, apprezzato e sostenuto dall'intera società. 

L'esistenza di un'economia pianificata in una Società Creativa creerà la necessaria stabilità economica che, a sua volta, esclude a priori il verificarsi di crisi e inflazione. L'unità della società permetterà la comunicazione e la logistica. Grazie a questo nessuno avrà bisogno di nulla nella Società Creativa, poiché tutto il necessario per l'attività della vita umana sarà disponibile per tutti in qualsiasi parte del mondo con prezzi stabili e uguali. A sua volta, la disponibilità garantita di benessere, prosperità e stabilità nella vita di ogni persona eliminerà i motivi che spingono a compiere azioni illegali e creerà un terreno favorevole allo sviluppo personale.

La società moderna si trova di fronte a una sfida globale per la sopravvivenza di tutta l'umanità. La transizione verso una società impostata sul formato creativo è vitale per garantire la sicurezza di miliardi di persone e salvare le loro stesse vite. Gli 8 Principi della Società Creativa sono una cornice necessaria per impostare una nuova forma di dialogo alla ricerca di modi per salvare la nostra civiltà. In una Società Creativa sono garantite a tutti senza discriminazione la disponibilità di misure preventive a sostegno della vita, la sicurezza e l'uguaglianza.

La scelta tra un tipo di relazioni basate sul modello consumistico, focalizzato nel distruggere l’essere umano, e un modello di relazioni di tipo creativo, focalizzato nel far rivivere il senso di umanità, rappresenta l'ultima possibilità per il genere umano di sopravvivere: si tratta di Vita o di Morte. O tradiamo noi stessi, i nostri discendenti, ponendo fine all'esistenza della nostra umanità, o realizziamo la Società Creativa. Con il modello consumistico l'umanità ha già toccato il picco dell’autodistruzione, e non può andare avanti così. La scelta del risultato dipende da noi. È arrivato il momento di decidere il nostro destino comune. La decisione spetta a ciascuno di noi! E’ determinato dalla scelta di agire in una precisa direzione o dalla scelta di non agire. E anche in questo secondo caso ciascuno di noi ha un livello di responsabilità enorme. È giunto il momento per un cambiamento positivo, per la trasformazione personale di noi stessi e per il cambiamento globale della società! Tutti noi dobbiamo capire che...se non ora, mai! 

Stabilità e sicurezza

Vorresti vivere in un mondo affidabile, stabile e sicuro, dove non si sente mai la parola "guerra"? Vorresti mettere al sicuro la vita dei tuoi figli? Vorresti una Società Creativa veramente felice con pari opportunità per tutti? Oggi, la Società Creativa è un bisogno essenziale per ogni abitante del nostro pianeta sano di mente! Il bisogno di una Società Creativa è la quintessenza di ogni persona che si preoccupa del proprio futuro e di quello dei propri figli. Dobbiamo solo ricordarci che la nostra forza sta nell'unità! Le persone che vogliono un mondo migliore sono la stragrande maggioranza. Se ci uniamo e cominciamo sin da ora ad agire secondo una nuova direzione creativa di sviluppo della nostra civiltà, la società che sogniamo arriverà molto presto. Possiamo farlo facilmente se ognuno di noi esprime la sua scelta con azioni reali già ora! Se la gente sceglie la Società Creativa, nessuno potrà più raccontarci frottole, ingannarci e manipolarci. Solo la Società Creativa è quella forza che può condurre l'umanità fuori dalla crisi e fornire soluzioni ai problemi accumulati dalla società. Insieme saremo in grado di sopportare tutte le prove e arrivare ad un Nuovo Mondo di sicurezza, sviluppo e prosperità. Il futuro destino dell'umanità dipende da noi tutti!

 

Alex Friedman

Lascia un commento